“Baioccate”
(Edizioni Progetto Cultura – 2017)


… nun me stancherò mai
d’ammirà ’sta Città…
ogni scorcio m’ennammora,
ogni sercio me conquista…
passo dopo passo,
ora dopo ora…
… e mentre ’n menestrello
musica ’n gradito stornello
e ’na carozella
se ne va pe Roma bbella,
io, da solo,
passeggio a Feragosto,
fra vicoli, piazze
e quarche artro posto
e me viè da penzà,
dar profonno der core,
ammazza Roma quanto sei bbella,
a Te, t’ha dipinta Nostro Signore!!!



"... passava il tempo, passava spesso e non salutava mai..."
(Casa Editrice Pagine - 2015)


Ci vuole coraggio e sensibilità senza pudori. Ci vuole giustizia non appagata, dolore che si aggrappa a quello degli altri, come a dire “ci sono”.
Ci vogliono occhi liberi e coscienza pura per raccontare, per inerpicarsi su strade aspre ed arse che spesso si lasciano ai rovi, perché scomode.
Come oggi è scomodo tutto ciò che non rassicura, che non sorride.
Rombolà ha tutto questo.
(dalla Prefazione di Paolo Triestino)

<<(...) descrizioni crude e taglienti si alternano a dialoghi serrati dal ritmo intenso che ricorda quello delle rappresentazioni teatrali, a flash di poesia e a riflessioni esistenziali, il tutto intervallato con grande padronanza di stile e di forma, da intermezzi narrativi di impronta cronachistica che forniscono dati più “scientifici” sul maltrattamento degli anziani nel nostro Bel Paese.
Vittorio Rombolà non sbaglia mai l’inquadratura, passando da primi piano commoventi a panoramiche narrativamente accurate; il risultato è un breve, ma bellissimo libro che lascia straziati, senza neanche un momento di pausa (...)>>
(dalla recensione di Federica Pizzuti)

"POLVERE GYTANA" - raccolta di poesie
(Casa Editrice Aletti - 2005)


"(...) prendo il timone
e non mollo la rotta,
perché già vedo quell'isola,
che, all'orizzonte, si staglia (...)"


" ... I COLORI DI UNO ZINGARO ..." - raccolta di poesie
(Casa Editrice Aletti - 2007)
QUELLA CHE NON SEI ....

Ti vedo silente
su quel freddo marciapiede...
... i tuoi occhi mesti
e il tuo sguardo scavato
sembrano stonare
al cospetto delle tue vivaci forme erotiche

... quanto dolore
costrizione
violenza
sofferenza...

... promesse non mantenute...
chimere dissolte ...

condannata a darti
senza mai amare
obbligata ad umiliarti
ad ogni pietoso guadagno...

... ogni mano che ti sfiora
è stillante ferita...
ogni alito che respiri
è sudicio lordume...

... tu,
destinata ad esser giudicata
per quella che, in realtà, non sei:
una puttana.


"CHI E' LA BESTIA?" - romanzo-denuncia
(Casa Editrice Pagine - 2008)

<<... ho fame... tanta fame. È buio qui dentro e fa tanto freddo. Ho il muso che fa male e le mie zampe sono stanche. Non riesco a capire se i miei occhi sono chiusi o aperti, perché è sempre buio e sono giorni che non mangio! Sento dei passi... forse è Lui, forse avrò finalmente una ciotola di carne... eccola... la ciotola... è carne... cruda... mangio... finalmente mangio... ho molta fame... mangio senza quasi respirare... mangio carne e sangue... c'è tanto sangue in questa ciotola! Sopra la mia testa si accende una luce fortissima... mi infastidisce ... ma ora non importa... ora mangio. Ho fame... carne e sangue... ho sete... non c'è acqua... bevo il sangue che resta nella ciotola. La carne è finita... il sangue è finito... la luce resta accesa... fa male agli occhi... è bianca... c'era anche quando ho ucciso quel cane grande... stanotte non dormirò... ho paura...>>


Ettore, un cane meticcio di due anni, racconta la sua triste e violenta storia di cane combattente, in un libro nel quale il racconto si alterna con la cronaca. Un romanzo-denuncia agghiacciante, emozionante, originale. Un libro frutto di approfondite ricerche da parte dell'autore, che fa luce sul fenomeno della "lotta clandestina fra cani" e su molte altre atrocità perpetrate nei confronti del migliore amico dell'uomo.


"Il muro del sorriso ha fatto scuola" - racconti scritti da comici e autori di successo (da un' iniziativa editoriale del comico Nino Taranto)
Libro finalizzato alla raccolta di fondi per la costruzione di una casa famiglia, in Kerala (India), per 200 bambini, orfani e abbandonati.


"COME LACRIME SULLE COLTRI " - romanzo
(Casa Editrice Pagine - 2010)

"un inno alla vita e alla speranza, attraverso un racconto drammatico e profondamente poetico". Con gesto radicale e dolcissimo, Vittorio Rombolà ci racconta la terribile odissea della malattia (...) (...) una storia "vera", come lo sono le tante storie di persone che devono convivere con il cancro, raccontata da un grande romanziere che, con questo nuovo libro, ci commuove e stupisce profondamente. (...) un romanzo immediato (...) i capitoli descrivono scene precise, come in un film proiettato lentamente (...) un monologo intenso, condotto su più piani temporali (...) Rombolà, con l'ausilio della parola, ci trascina nelle atmosfere rarefatte del dolore che incontra, però, la speranza e, paradossalmente, la nutre. Un racconto dell'anima e sull'anima, da leggere avvinti "tra le righe", assistendo, spettatori-attori, al più grande degli spettacoli: la vita."
(tratto dalla prefazione di Federica Pizzuti)

Nel corso del "Come lacrime sulle coltri ... in tour", il romanzo è stato presentato anche in seno ad associazioni, assistenti malati terminali, laddove una parte del ricavato è stata devoluta a favore di detti enti.


“LORO, L’ORO” – racconti
(Casa Editrice Pagine – 2012)

i bambini
non dovrebbero mai piangere…
i bambini
non dovrebbero mai soffrire…
i bambini
non dovrebbero mai morire…


(…) “Loro”, sono i bambini, tutti i bambini del Mondo, quelli che dovrebbero essere l’“oro” del nostro pianeta, il futuro del genere umano, ma che, purtroppo, spesso, troppo spesso, orrendamente spesso, sono vittime impotenti; “bambini asserviti, figli di nessuno, resi invisibili da un destino nefasto e da un’aberrante condotta umana (…) Vittorio Rombolà che già con i suoi precedenti romanzi ci aveva commosso e colpito denunciando il mondo criminale della cinomachia (Chi è la bestia, Pagine 2008) e accompagnandoci attraverso il dolore e il coraggio degli ultimi momenti della vita di un malato terminale (Come lacrima sulle coltri, Pagine 2010), anche con questa nuova opera decide di affrontare un tema ostico e particolarmente toccante, raccontandoci di orrori perpetrati ai danni di chi è innocente per antonomasia, i bambini (…) questa raccolta di racconti, è un’opera, dunque, che colpisce e s’imprime nella memoria. Per usare una metafora di una poetessa magnifica, Alda Merini, questo autore è riuscito a “perforare i vestiti, fino a toccare la pelle” (…)

(tratto dalla prefazione di Federica Pizzuti)


Sofia non era mai andata a scuola!
Sofia non aveva mai avuto una bambola!
Sofia non aveva mai mangiato una patatina fritta!
Sofia non aveva mai ricevuto un Uovo di Pasqua!
Sofia non aveva mai indossato un abito pulito!
Sofia non sapeva chi fosse la sua mamma!
Sofia aveva il corpo pieno di lividi!
Sofia, probabilmente, non si chiamava neanche Sofia!
Sofia aveva 7 anni!!!


"AUTORI DI SCHEGGE" - Raccolta di Testi Teatrali
(Punto a Capo Editrice - 2013)

... tra gli altri, il Corto "Chi è la Bestia?", di Vittorio Rombolà, tratto dall'omonimo romanzo dello stesso autore (Pagine, 2008), inerente il fenomeno della lotta clandestina fra cani e vincitore del Festival della Drammaturgia Italiana, "Schegge d'Autore 2012".
"(...) opera che resta nella mente per la sua intensità e la sua crudezza. Ettore, il cane, viene fatto combattere dal padrone. Come un gladiatore dei tempi antichi il cane si immola e muore in un mare di sangue pensando al suo padrone che lo maledice concentrato solo sui soldi delle scommesse perdute! Teatro e Denuncia si sposano bene in questo corto (...)" (dalla prefazione di "Autori di Schegge" - PuntoaCapo Editrice).


"LA CASA DELLE FIABE" - Un coro di fiabe per i BAMBINI
Volume I - 2013
(amazon.it)

Il Progetto "Fiaba" nasce da un'idea dell'artista Annamaria Vezio e, in particolare, si propone il fine di sostenere i Bambini affetti da gravi malattie o, comunque, in precarie condizioni di salute.
Gli autori del I Volume de "La Casa delle Fiabe" sono: Rosalba Griesi, Rosa D'Agostino, Vittorio Rombola', Sara Fabiani, Francesco Ferro, Rosalba Mandala', Rita Veloce, Simone Guaragno, Gianni Calamassi, Bartolomeo Errera, Francesca Montomoli, Annamaria Pecoraro, Dottor Cesare Paoletti.
Nello specifico, la promozione e la presentazione del Testo prevede un tour itinerante nazionale, finalizzato alla raccolta - nelle piazze e negli ospedali - di fondi atti a sostenere le iniziative del Progetto "Fiaba".
(dalla "presentazione" di Annamaria Vezio)



www.vittoriorombola.it